Home Blog

g

0

0

prova

0

prova

0

EVANGELII GAUDIUM

0

La staffetta dei sacerdoti runners sulle pendici dell’Etna

Oggi 19 Giugno alle ore 18:30 è stato presentato il libro di Padre Pasquale Castrilli presso la sala conferenze all’interno del Parco Urbano Maggiore Giuseppe La Rosa.

Il Libro autografato

Il libro tratta del racconto di un giorno, il 9 giugno 2018, di una gara a staffetta di corsa a piedi, la Super Maratona dell’Etna, Evangelii Gaudium “La gioia del Vangelo”.

Una gara di 43 km (praticamente tre gare in una) che va da Marina di Cottone nel comune di Fiumefreddo di Sicilia (Catania) fino alla cima del vulcano attivo più alto d’Europa per un dislivello totale di quasi 3000 metri, che la rende la maratona con il dislivello maggiore in Europa.

Tre sacerdoti, con una prova superlativa che unisce valori e prestazione sportiva. vincono la gara con una prova superlativa.

Dopo le firme di rito e la benedizione con l’acqua del mar Jonio, impartita dai tre staffettisti insieme al direttore tecnico padre Pasquale Castrilli, è partita la gara a carattere internazionale.

La prima frazione, da Marina di Cottone a Linguaglossa di 14,5 km (450+), è stata corsa da padre Vincenzo Puccio, parroco a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) in 1.07’22’’. Vincenzo è partito forte impostando un ritmo gara attorno ai 3’40’’ al km già sulle prime rampe. Ha dato il suo valido contributo al rientro dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dalla gare per un anno.

Il percorso affrontato da don Gianni Buontempo nella seconda frazione misura 19 km e va da Linguaglossa a Piano Provenzana (1300+). Gianni, che a Roma è membro del Dicastero pontificio per i Laici, la Famiglia e la Vita, con pazienza ha rimontato posizioni arrivando al cambio di Piano Provenzana, primo staffettista e terzo assoluto, con un buon vantaggio sulla seconda staffetta. Il suo tempo è stato 1.35’30’’.

La terza frazione, con pendenze superiori al 10%, si corre su sterrato lavico in un paesaggio mozzafiato. E’ stata percorsa da don Franco Torresani, unico religioso ad aver vestito la maglia azzurra, attualmente parroco ad Arco di Trento, in 59’01’’, record assoluto della frazione. Nelle dodici edizioni della manifestazione nessun atleta era riuscito a correre questa frazione sotto l’ora di corsa. Franco è salito di forza, in alcuni punti controvento, e al 36° km ha superato il primo atleta della corsa individuale, arrivando per primo al traguardo e trovando gli organizzatori quasi impreparati. I

l tempo totale per la ‘Evangelii Gaudium’ è stato di 3.41’54’’, record della manifestazione.

I protagonisti

Padre Castrilli con il suo libro ci racconta i retroscena, le tappe di avvicinamento, i suoi tre interpreti: don Vincenzo Puccio, don Gianni Buontempo, don Franco Torresani, tre preti “usciti dal nulla” protagonisti di una giornata che resterà nella memoria per tanti anni.

Nella prefazione Margherita Magnani, atleta delle Fiamme Gialle, campionessa italiana del mezzofondo, scrive:“Ho visto l’Etna, la sua cima, le pendici, i paesi della Sicilia e la sua gente, grazie al vivace e dettagliato racconto dell’autore. Ho faticato anch’io minuto per minuto, chilometro per chilometro, con Vincenzo, Franco e Gianni, quei “tre preti venuti dal nulla”. Nell’introduzione si legge:“Ogni libro è un viaggio in una storia, ma inevitabilmente anche in sé stessi. Questo è un viaggio in altura, dal mare profumato di Marina di Cottone nel comune di Fiumefreddo di Sicilia, Catania, alla cime fumanti dell’Etna. Tremila metri di dislivello per salire in alto, ma anche per andare nella profondità della vita dove bruciano i fuochi costruttivi della passione e dell’impegno”.Il libro vuole raccogliere fondi per l’avvio alla pratica sportiva di bambini e ragazzi nei paesi del sud del mondo.

Alcuni componenti dell’ASD Duilia

Per la presentazione del libro l’ASD Duilia non poteva mancare e con una piccola delegazione ha piacevolmente festeggiato con l’amico Padre Vincenzo Puccio anche questo traguardo.

Vincenzo, con la sua umiltà e semplicità ha raccontato di questa “esperienza” eccezionale che mette di fronte lo sport e la vita in maniera scorrevole ed emozionante.
Un binomio tra quello che lo sport e la corsa ci insegnano in campo e quello che quotidianamente piccoli e grandi uomini affrontano per superare grandi ostacoli.

Si possono richiedere copie all’autore scrivendo alla mail: pax1902@gmail.com

Il libro vuole raccogliere fondi per l’avvio alla pratica sportiva di bambini e ragazzi nei paesi del sud del mondo.

fonte: Padre Pasquale Castrilli http://www.pasqualecastrilli.it/news/libroevangeliigaudiumallasupermaratonadelletna

http://www.pasqualecastrilli.it/news/lastaffettaevangeliigaudiumallaxiisupermaratonadeletna

Rieti 2019 – CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI su PISTA JUNIORES e PROMESSE

0
Lo squarcio provocato dai tacchetti

Rieti – Venerdì 7 giugno 2019.

Ottavo posto per Zouhir Sahran sui 3000m siepi eguagliando il personale di 9’39”.

Dopo un esaltante inizio gara nelle prime posizioni, purtroppo sbatte contro l’ostacolo dopo aver subito un “tackle da dietro” da parte di un avversario perdendo una decina di secondi.

Come un guerriero il nostro atleta non si è fermato anzi ha avviato una rimonta disperata dall’ultimo posto.

Il Coach Francesco Calabrò a caldo commenta: “Il terzo tempo tra i 2001 lascia sperare per un futuro da protagonista della specialità”.

Stasera (08/06/2019) ore 20:40 sempre in diretta streaming su www.atletica.tv sarà protagonista sui 5000m.

Non ci resta che augurargli un in bocca al lupo.

Milazzo – Giornata Nazionale dello Sport con l’ASD Duilia

0

L’ASD Duilia Barcellona P.G. presente alla Giornata Nazionale dello Sport a Milazzo.

Gli allenatori e alcuni degli atleti ti aspettano dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 16:30 alle 18:30 nel lungomare di Milazzo.

L’atletica è uno sport antichissimo ed è la regina di tutti gli sport perché racchiude tutti i movimenti del corpo umano e getta le basi di tutti gli sport. Un ragazzo che fa preparazione atletica sarà facilitato in qualsiasi altro sport si cimenterà. 

Le discipline atletiche sono molte, senza dilungarci nelle varie specialità, diciamo che fondamentalmente esistono tre grandi categorie di specialità: la corsa, i salti e i lanci.

Nell’atletica leggera nessuno è mai in panchina. Partecipano e gareggiano tutti, dal più scarso al più bravo, perché l’avversario… siamo noi stessi! Inoltre, anche se non si desidera gareggiare, è di supporto a qualsiasi altro sport, la preparazione atletica è fondamentale anche nel basket, nel calcio, nel tennis, in tutti gli sport!

Infine un’altra cosa bellissima è che si viaggia, a livello regionale, nazionale, ed anche all’estero. L’atletica offre esperienze indimenticabili per i bambini e le loro famiglie.

L’atletica sviluppa diverse abilità, con i bambini dai 6 sino agli 11 anni si cerca di dare un’infarinatura di tutte le specialità, proprio per aiutare il fisico a svilupparsi in modo armonico. In questa fase l’allenatore deve stare attento a seguire l’evoluzione del bambino, per poi poterlo consigliare nel momento in cui vorrà specializzarsi in una certa disciplina. 

Qui la genetica gioca un ruolo importante, molto spesso la predisposizione è innata, ci sono bambini predisposti per la velocità, altri per la resistenza, altri sulla forza fisica. La costanza e l’allenamento fanno il resto.

L’atletica trasmette valori principali, come la lealtà e il rispetto, per se stessi e per gli avversari. E’ molto difficile che in questo sport si possa inveire contro l’avversario o contro i giudici. E’ uno sport che porta i bambini a prendere la responsabilità delle proprie azioni e dei propri limiti. Aiuta a prendere coscienza di se stessi perché come già detto la gara è soprattutto contro se stessi. Sviluppa l’autonomia del bambino e con l’aiuto dell’allenatore si crea un ambiente nel quale la “squadra” deve supportare e sostenere tutti i membri del gruppo, quindi il valore della solidarietà ha una grande importanza. Ed infine ovviamente lo spirito di sacrificio e la costanza finalizzati al raggiungimento dei risultati.

Vieni a vedere con i tuoi occhi… e perché no……”provaci”.

Campionati Regionali ctg Ragazzi/e

0

Sabato 30 marzo si sono disputati a Siracusa nel “rigenerato” impianto di Atletica Leggera “Pippo Di Natale”, i Campionati Regionali categoria Ragazzi/e. La Asd Duilia Barcellona Pg presente con la squadra Maschile e Femminile ha ben figurato classificandosi 4º nella categoria femminile e 11º con quella maschile.

Complimenti a tutti i nostri ragazzi !!!

Forza Duilia Sempre 💪🏃‍♂️🏃‍♀️

Campionesse provinciali

0
Le ragazze dell’ASD Duilia si sono diplomate Campionesse Provinciali su pista. L’evento FIDAL disputatosi a Messina c/o il campo dei Cappuccini domenica 17/03/2019 ha visto la partecipazione di tutte le cat. Ragazzi e ragazze della provincia. Sul podio più alto sono salite le nostre ragazze.

Festa del Cross 2019 Le Messinesi

0

Splendida giornata di sole a Venaria al Parco Regionale La Mandria ad illuminare la Festa del Cross 2019 che arriva in Piemonte per la prima volta con questa nuova formula, dopo tre anni a Gubbio.


Oltre 2700 gli atleti impegnati nelle staffette sabato e nelle prove individuali, valide anche come campionato di società la domenica. 


La giornata di sabato ha poi visto una suggestiva cerimonia di apertura nel centro della Città di Venaria e dentro la Reggia.


JUNIORES UOMINI. Gara dominata dal fortissimo Francesco Guerra che a quasi 500 mt dal traguardo si è dovuto arrendere a un problema muscolare che lo ha costretto al ritiro, regalando (meritatamente) il primo posto all’atleta della k42 di Cosenza Idam Ayoub con un tempo di 26:14:24. Primo dei messinesi Saharan Zouhair al 76mo posto con un tempo di 29:05:59, a seguire Magistro Contenta Ivan e Agrip Pietro Francesco rispettivamente al 203 e 206mo posto tutti dell ‘ASD Amatori DUILIA.



 CLASSIFICA DI SOCIETA’. 1° posto Atl. Rodengo Saiano Mico, al 2° posto Free-zone, al 3° posto l’ASD area LBM Sport Team, l’ASD Amatori Duilia si piazza al 35° posto


Torre Arianna


JUNIORES DONNE. Nella gara della campionessa europea di categoria Nadia Battocletti, che vince come da pronostico, la nostra messinese Torre Arianna della ASD atletica Villafranca chide al 106mo posto.


ALLIEVI. Una delle prove più partecipate con 306 atleti al via. Primo dei messinesi Pavone Riccardo al 192mo posto e Giorgianni Salvatore al 271mo posto della ASD Indomita Torregrotta.



MAURA VICECONTE. Alla grande campionessa scomparsa a gennaio è stata intitolata l’area sportiva del Parco Naturale La Mandria nella quella si è svolta la Festa del Cross. Alla cerimonia erano presenti, oltre al Presidente del Parco La Mandria Luigi Chiappero e al Presidente FIDAL Alfio Giomi, il compagno e il figlio di Maura.