Splendida giornata di sole a Venaria al Parco Regionale La Mandria ad illuminare la Festa del Cross 2019 che arriva in Piemonte per la prima volta con questa nuova formula, dopo tre anni a Gubbio.

Oltre 2700 gli atleti impegnati nelle staffette sabato e nelle prove individuali, valide anche come campionato di società la domenica. 

La giornata di sabato ha poi visto una suggestiva cerimonia di apertura nel centro della Città di Venaria e dentro la Reggia.

JUNIORES UOMINI. Gara dominata dal fortissimo Francesco Guerra che a quasi 500 mt dal traguardo si è dovuto arrendere a un problema muscolare che lo ha costretto al ritiro, regalando (meritatamente) il primo posto all’atleta della k42 di Cosenza Idam Ayoub con un tempo di 26:14:24. Primo dei messinesi Saharan Zouhair al 76mo posto con un tempo di 29:05:59, a seguire Magistro Contenta Ivan e Agrip Pietro Francesco rispettivamente al 203 e 206mo posto tutti dell ‘ASD Amatori DUILIA.

 CLASSIFICA DI SOCIETA’. 1° posto Atl. Rodengo Saiano Mico, al 2° posto Free-zone, al 3° posto l’ASD area LBM Sport Team, l’ASD Amatori Duilia si piazza al 35° posto

Torre Arianna

JUNIORES DONNE. Nella gara della campionessa europea di categoria Nadia Battocletti, che vince come da pronostico, la nostra messinese Torre Arianna della ASD atletica Villafranca chide al 106mo posto.

ALLIEVI. Una delle prove più partecipate con 306 atleti al via. Primo dei messinesi Pavone Riccardo al 192mo posto e Giorgianni Salvatore al 271mo posto della ASD Indomita Torregrotta.

MAURA VICECONTE. Alla grande campionessa scomparsa a gennaio è stata intitolata l’area sportiva del Parco Naturale La Mandria nella quella si è svolta la Festa del Cross. Alla cerimonia erano presenti, oltre al Presidente del Parco La Mandria Luigi Chiappero e al Presidente FIDAL Alfio Giomi, il compagno e il figlio di Maura.